Crea sito

Appello al tribunale del riesame: come si procede

    L’appello al Tribunale del riesame si redige in carta semplice: due coppie per il collegio e una per il pubblico ministero. L’originale e le coppie vanno depositate nella cancelleria del tribunale competente a decidere sull’appello che, ai sensi del comma due dell’articolo 310 cpp  il quale  rinvia al comma settimo del art. 309 è “ il tribunale del luogo nel quale ha sede la corte di appello o la sezione distaccata della corte di appello nella cui circoscrizione è compreso l’ufficio del giudice” che ha preso il provvedimento impugnato.

Di fondamentale importanza sono i termini contenuti negli art. 309 -310 inoltre la cognizione del giudice di appello nel procedimento incidentale sulla libertà di cui all’articolo 310 è limitata ai punti della decisione impugnata attinti dai motivi di gravame e a quelli connessi strettamente con essi da essi dipendenti ma non è condizionata dalle deduzioni in fatto e dalle argomentazioni in diritto poste dal giudice della decisione impugnata sostegno del proprio assunto (Cass. SSUU n. 8/1997). E’ consentito alla difesa dell’imputato, nel contraddittorio camerale, di produrre documentazione relativa ad elementi probatori nuovi, sia preesistenti che sopravvenuti, acquisiti anche all’esito di investigazioni difensive e idonei a contrastare i motivi di gravame del pubblico ministero ovvero a dimostrare che non sussistono le condizioni e i presupposti di applicabilità della misura cautelare richiesta. Analogamente è consentito al pubblico ministero di produrre documentazione relativa ad elementi probatori nuovi, preesistenti o sopravvenuti, sempre che tali elementi riguardino lo stesso fatto contestato con l’originaria richiesta cautelare e, in ordine ad essi, si è assicurato nel procedimento camerale il contraddittorio delle parti anche mediante la concessione di un congruo termine a difesa (Cass.  n. 18339/2004)

Depositato l’appello si attende la notifica dell’avviso dell’udienza che si svolge in camera di consiglio art. 127 cpp.

—————————esempio di APPELLO AL TRIBUNALE DEL RIESAME———————————

 

TRIBUNALE DEL RIESAME DI

Ill.mo Tribunale,

 

il sottoscritto Avv. , con studio in  via , difensore di fiducia del Sig. , nato a  il , imputato nel procedimento penale n. , per il reato di cui all’art.

PREMESSO

che nei confronti del suddetto Sig.  è stata disposta, con ordinanza del , notificata in data  ed eseguita il , l’applicazione della misura coercitiva de  per la durata di ;

APPELLA

contro l’ordinanza del    con cui il giudice delle indagini preliminari presso il tribunale di     rigettava la richiesta di revoca ddella misura cautelare adottati nei riguardi del signor ….per i seguenti

MOTIVI

  • il GIP  fonda la sua decisione di rigetto su un preteso pericolo di FUGA  ma in realtà. ……….P.Q.M

CHIEDE

ai sensi dell’art. 310 c.p.p., che codesto Ill.mo Tribunale, in riforma dell’impugnata ordinanza, sia revocata la misura cautelare adottata contro il signor

Data

Avv.

 

(immagine web)

Pubblicato da evasimola

Il blog è diretto dalla dottoressa Eva Simola presidente dell'Associazione "Legalità Sardegna" [email protected] codice fiscale 91027470920 Cellulare +393772787190