Crea sito

Passaporto: nuove regole, tempistiche e…costi

     Il passaporto (documento per l’espatrio) dal 2013 non è più rinnovabile: a sei mesi dalla scadenza perde validità e va richiesta l’emissione di un nuovo documento, inoltre se il passaporto è in scadenza entro sei mesi, di fatto, non è più valido per l’espatrio e può essere usato soltanto per attestare l’identità del proprietario.

   Chi ha bisogno di un nuovo passaporto può presentarsi direttamente in questura o al commissariato di polizia della propria zona oppure telefonare per fissare un appuntamento. Nel primo caso dovrà probabilmente affrontare lunghe code, nel secondo, il rischio è che la prima data disponibile sia troppo in là nel tempo ecco perché l’si consiglia di fare richiesta via Internet sul sito della polizia (https://www.passaportonline.poliziadistato.it);

. Per poter chiedere il passaporto bisogna portare:

  1. il modulo di richiesta nella versione per maggiorenni, stampato e compilato ( si può reperire nei commissariati o sul sito Web);
  2. la carta d’identità in originale e fotocopia;
  3. due fototessere recenti in primo piano su sfondo bianco;
  4. la ricevuta del pagamento di un bollettino da € 42,50: il versamento va fatto su conto corrente 67 42 28 08 intestato al ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento del Tesoro; nella causale è necessario scrivere: “ imposta per il rilascio del passaporto elettronico” ( Volendo, si possono usare i bollettini precompilati distribuiti dagli uffici postali) l’;
  5. un contrassegno amministrativo da € 73,50 (che si può essere acquistato nelle rivendite di valori bollati o nelle tabaccherie).

     Chi ha figli minori, per il rilascio del passaporto, ha bisogno dell’assenso dell’altro genitore, che dovrà firmare davanti a un pubblico ufficiale nell’un luogo in cui viene presentata la documentazione.

     L’elaborazione e la consegna del documento richiedono una tempistica che varia a seconda dell’ufficio del Comune di residenza. In genere si va da pochi giorni alle 3, 4 settimane. In caso di urgenza potete chiedere di avviare la procedura d’urgenza: non serve pagare basta fornire un documento che attesti una partenza imminente (come ad esempio il biglietto aereo).

    Chi desidera ricevere il documento direttamente a casa propria (consegna a domicilio) può utilizzare il servizio passaporto a domicilio: il costo è di € 8,20 che possono essere pagati in contrassegno.

Per approfondimenti si rinvia al sito: http://www.poliziadistato.it/articolo/10301

Pubblicato da evasimola

Il blog è diretto dalla dottoressa Eva Simola presidente dell'Associazione "Legalità Sardegna" [email protected] codice fiscale 91027470920 Cellulare +393772787190