Crea sito

Diritto alla salute: la Carta della qualità in farmacia

   La Carta della qualità, presentata pubblicamente il 28 Settembre 2015, ha l’obiettivo di rinnovare l’impegno assunto dalle farmacie per favorire il rispetto dei diritti dei cittadini. Aderendo alla Carta della qualità le farmacie si impegnano a rispettare e diffondere i principi contenuti nella Carta Europea dei diritti del Malato, a tenere conto in ogni fase della propria attività delle persone e delle difficoltà che esse possono incontrare nell’esercitare il proprio diritto alla salute. I principi ispiratori della Carta sono: accessibilità, accoglienza e personalizzazione, informazione, sicurezza e standard di qualità dei servizi erogati. Per ognuna di queste categorie la Carta elenca gli impegni che la farmacia assume e i diritti da garantire al cittadino. In questa sede meritano di essere elencati:

  1. Informazioni

La farmacia
– Si impegna nell’offerta di informazioni aggiornate, qualificate, semplici e comprensibili su modalità di assunzione, conservazione, trasporto e smaltimento di farmaci e parafarmaci, per favorirne l’uso più corretto.
– Garantisce informazioni semplici, comprensibili e trasparenti sulle caratteristiche e sui prezzi dei farmaci, dei prodotti e dei servizi offerti dalla farmacia, anche attraverso l’adozione di nuove tecnologie. Supporta il cittadino nella consultazione delle liste di trasparenza.
– Laddove disponibile e non sia espressamente indicata la “non sostituibilità”, propone il farmaco equivalente a prezzo più basso (anche per i farmaci a totale carico della persona), avendo cura di acquisire informazioni su patologie esistenti, terapie in essere, allergie, ecc. e salvaguardando comunque la continuità terapeutica.
– Chiede al cittadino il codice fiscale o la tessera sanitaria al momento del pagamento per la detrazione fiscale delle spese sanitarie (farmaci, prodotti omeopatici, etc.)
– Si impegna a favorire il servizio nei confronti di persone migranti e temporaneamente presenti nel nostro Paese, anche attraverso personale che parli lingue straniere. Per favorire il dialogo e facilitare la comprensione delle informazioni, propone opuscoli informativi anche in più lingue.
– Utilizza il rapporto di fiducia instaurato con le persone che si rivolgono alla farmacia per offrire elementi di educazione sanitaria e prevenzione sui corretti stili di vita.
– Fornisce tutte le informazioni sui servizi sanitari pubblici attivi sul territorio e sulle procedure per accedervi.
– Rende il proprio sito web facilmente accessibile anche alle persone con disabilità.
2. Sicurezza
La farmacia
– Procura i farmaci prescritti al cittadino nel più breve tempo possibile e, in caso di impedimento, si attiva per individuare la farmacia più vicina in grado di erogarli.
– Rispetta le norme della buona preparazione per la predisposizione e la confezione dei farmaci galenici.
– In caso di emergenza o situazioni di calamità, è un punto di riferimento ed orientamento per il cittadino.
– Garantisce, in caso di emergenza, le informazioni ed il supporto necessari a superare la situazione di pericolo, tramite il collegamento con le strutture sanitarie deputate.
– In presenza di modifiche al foglietto illustrativo, ne dà copia al cittadino e fornisce spiegazioni sulle variazioni dei suoi contenuti avendo l’accortezza di riferire che queste vanno inserite e conservate nella confezione del farmaco.
– Si impegna a segnalare eventuali eventi avversi provocati dall’utilizzo dei farmaci ed informa il cittadino sulle modalità per effettuare la segnalazione.
– Nel caso di vendita di farmaci on line, si accredita presso le autorità competenti e inserisce sul proprio sito il bollino identificativo valido nell’UE.
– Garantisce una chiara suddivisione dei settori merceologici, diversi dai farmaci.

    3.Accessibilità
La farmacia
– Garantisce l’accesso ai propri locali, rimuovendo le barriere architettoniche e sensoriali.
– Propone alla autorità competente, tramite le proprie organizzazioni, l’adozione di orari di apertura, diurna e notturna, conformi alle esigenze del cittadino.
– Garantisce turni di servizio che assicurino un’adeguata copertura del territorio in cui è situata ed informa in modo chiaro, semplice ed aggiornato sulle farmacie di turno e sugli orari di apertura e chiusura.
– Adotta soluzioni per la gestione delle attese, quali ad esempio il salva – coda, e particolari accorgimenti per persone con esigenze speciali (anziani, diversamente abili, donne in gravidanze, ecc.).
– Assicura che il farmacista indossi il camice bianco ed il distintivo dell’Ordine e che tutto il personale sanitario sia dotato di cartellino identificativo.

Per approfondimenti :https://www.federfarma.it/Farmaci-e-farmacie/Carta-della-qualita-della-farmacia.aspx

Pubblicato da evasimola

Il blog è diretto dalla dottoressa Eva Simola presidente dell'Associazione "Legalità Sardegna" [email protected] codice fiscale 91027470920 Cellulare +393772787190